I GIARDINI BOTANICI DI BORDIGHERA

GIARDINI WINTER – dintorni di Bordighera  Tratto da Essenza di Riviera, Varaldo Cosmetica

I celebri Giardini Winter presentano una ricca vegetazione: palme, ulivi, agrumi e variopinte coltivazioni di fiori. Ludwig Winter, agronomo e architetto dei giardini botanici Hambury, in questi giardini si dedicò alla coltivazione delle viole: i suoi viali fioriti ci illustrano tuttora la sua grande passione per la botanica e sembrano farci ritrovare in un angolo di paradiso.

GIARDINO ESOTICO PALLANCA – alle porte di Bordighera giardini-botanici-pallanca-bordighera

Lungo un ripido pendio roccioso a picco sul mare, si estende il “Giardino Esotico Pallanca”, dove sono ospitate, tra le tipiche terrazze con i muri a secco e antiche mulattiere, oltre 3200 tipi di piante esotiche e la più importante e preziosa collezione di cactus d’Italia. Nato nel 1910 il giardino botanico privato Pallanca, oggi ospita la sede di una storica associazione botanica ed è visitabile al pubblico.
PARCO DEL BELVEDERE – Hotel Belvedere a Bordighera

Realizzato da Winter, nasce come parco destinato ad accogliere e a rilassare nella quiete del verde gli ospiti stranieri dell’omonimo storico albergo di Bordighera. Le specie esotiche si affiancano a preesistenze olivicole in un magnifico angolo di serenità.

GIARDINO LOWE – città di Bordighera giardini-botanici-lowe-bordighera

Uno dei primi giardini pubblici della Riviera donato nel 1902 alla città di Bordighera dal benefattore anglicano Henry Lowe, per “favorire il riposo delle persone di età avanzata e di salute malferma”. Conserva uno spazio olivicolo legato all’antica gestione del territorio.
PARCO DELLA VILLA REGINA MARGHERITA – città di Bordighera

La villa della prima Regina d’Italia, Margherita di Savoia è tornata all’antico splendore e si è trasformata in un polo museale e culturale di rilievo internazionale, grazie all’esposizione permanente delle opere della straordinaria collezione Terruzzi.
GIARDINO DI VILLA GARNIER – porticciolo di Bordighera

Venne creato grazie ad una collaborazione d’eccezione, tra il paesaggista Winter e l’architetto Charles Garnier, progettista dell’Opera di Parigi. Disposto a terrazze, rappresenta un incontro mediterraneo di palme e ulivi, piante da dattero e agrumi.

COTTAGE DI VILLA MARIANI (I GIARDINI DI MONET) – Bordighera, città vecchia giardini-di-monet-bordighera

Il parco all’inglese di questo cottage progettato dall’architetto francese Garnier nel 1884, incantò Claude Monet: “Un giardino come quello è indescrivibile, è magia pura, tutte le piante del mondo crescono là, senza sembrare curate”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...