Maggio, mese magico…. offerta gruppi

La Liguria di Ponente è al suo meglio nel mese di Maggio, quando fioriscono i papaveri rossi, l’azzurro del cielo è limpido, l’aria tiepida invoglia a sentire i profumi della primavera…papaveri

Offriamo una settimana di soggiorno alla scoperta della natura, i colori e i profumi della Liguria di Ponente, a gruppi di 20/25 persone. Il soggiorno è in un bel albergo direttamente sul lungomare, che invita ad una passeggiata la mattina prima di colazione o la sera dopo il tramonto.

Durante il soggiorno vi offriamo delle escursioni a piedi tra ulivi, campagne e villaggi medioevale con panorami spettacolari, e lungo i sentieri marittimi, accompagnati da guide esperte. Contattateci, vi faremo un’offerta speciale per il mese di maggio!!!!

1° giorno: arrivo in hotel, cena e pernottamento.

2° giorno:  Sanremo trekking urbano

 In Riviera, una visita alla città del festival della canzone italiana è d’obbligo. Si inizia con la visita dei giardini e delle ville di fine ottocento, ricchi di palme e vegetazione esotica, poi lungo la passeggiata che costeggia il mare si raggiunge il Porto Vecchio dove è possibile gustare un buon gelato, un espresso o un cappuccino italiano. Si prosegue verso il cuore antico di Sanremo e ci si addentra nel quartiere medioevale della Pigna, con i tipici carruggi liguri, gli archi, i passaggi coperti, sino allo splendido santuario barocco della Madonna della Costa che domina la città. Ritornati in centro tempo libero per passeggiare e pranzare. Per concludere si visitano gli esterni del Casinò Municipale e della chiesa Russa.

 Dislivello c.a. +/- 95 m Lunghezza c.a 7 km Difficoltà turistico

3° giorno: La strada dei cacciatori tra Chiappa e Cervo

Attraversando uliveti, seguiamo vecchie mulattiere fino a Chiappa  e poi ci rechiamo sul crinale che passa molto vicino ai vecchi edifici rurali “Caselle”. Dopo aver superata la cima, dominata  della tipica macchia mediterranea, si sale lentamente sul “vecchio sentiero dei cacciatori ‘ che ci offre una splendida vista sulla costa e le montagne,fino a Cervo, un gioiello medievale su un promontorio, circondato dalle onde del Mar Ligure.

Modifica del livello: + 370 metri, -400 metri. Durata del percorso: 5 ore (compresi le fermate e la visita di Cervo).

4° giorno:  Tour del Cap Ferrat

 La penisola del Cap Ferrat, situata fra Monaco e Nizza, è conosciuta come uno dei luoghi di villeggiatura più esclusivi della Costa Azzurra In passato vi hanno soggiornato personaggi importanti, quali re Leopoldo II del Belgio e la baronessa Béatrice de Rothschild. L’ escursione percorre lo splendido sentiero litoraneo che partendo da Beaulieu-sur-Mer circonda tutto il capo e raggiunge Villefranche sur Mer. A tratti cementato a tratti sterrato si snoda fra i fra i profumi ed i colori della macchia mediterranea ed offre splendidi scorci sul mare, piccole insenature, incredibili paesaggi fatti di rocce calcaree modellate dal vento e dall’acqua. Al termine si possono visitare la Villa ed il giardino della baronessa Ephrussi de Rothschild. (Ingresso a pagamento)

Dislivello +/- 60m Lunghezza: 11 Km circa Tempi: circa 3. 30 h Difficoltà: Turistico/escursionistico

5° giorno:  Capo Noli

Sicuramente uno dei più bei sentieri del Ponente ligure, da non perdere. Dopo aver visitato il borgo di Varigotti e ammirato le sue case che sembrano costruite sulla spiaggia, si sale per una antica mulattiera acciottolata in direzione di Capo Noli. Il sentiero sale inizialmente attraversando campagne coltivate a olivi e poi continua a balcone con splendide vedute a picco sul mare. Si costeggiano antiche chiese e torri di difesa. E’ un percorso veramente piacevole, una continua scoperta. Giunti al Capo, si scende verso la cittadina di Noli, che conserva ancora il suo antico fascino di Repubblica Marinara. Ci sarà tempo per passeggiare fra le vie e sorseggiare un caffè.

 Dislivello: +300m/-300 m circa   Tempi circa 3 ore circa   Distanza: 7 km circa  Difficoltà Escursionistico

6° giorno:  Sulle alture di Dolceacqua

 A chiusura una splendida escursione in mezzo a uliveti e vecchie mulattiere che raggiunge un piccolo agriturismo a conduzione famigliare, dove si gusta un pranzo a base di specialità locali e ottimo vino, Si parte da Dolceacqua il paese che tanto ha affascinato il pittore Claude Monet durante il suo soggiorno in Liguria. Si attraversa il ponte in pietra tardo medioevale e su strette stradine acciottolate si raggiunge la cima del paese dove si trovano i resti del castello appartenuto alla nobile famiglia dei marchesi Doria di Dolceacqua. Camminando in salita fra la macchia mediterranea e gli olivi con vista sulle Alpi Liguri si arriva alla meta. Nel primo pomeriggio ritorno a piedi al paese.

 Dislivello: +460 m/-460 m circa  Tempi circa 3,30/4 ore circa Distanza. 8 km circa Difficoltà Escursionistico

7° giorno: dopo la colazione partenza.

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...